Falso allarme-rapina, polizia allertata

A Lipomo – In realtà era un furto
Allarme e grande dispiegamento di forze dell’ordine ieri a Lipomo, in via Rovascino, per un allarme rapina che in realtà si è rivelato infondato. Nel primo pomeriggio, rientrando nella sua abitazione, una donna si è accorta di un tentativo di furto. Spaventata e preoccupata per quanto accaduto, la donna ha subito cercato di dare l’allarme alle forze dell’ordine. Nella villa è installato un sistema di allarme. In base a quanto è stato possibile ricostruire, la residente di via Rovascino avrebbe

erroneamente fatto scattare l’allarme rapina, trasmesso in tempo reale alla questura di Como.
Da viale Innocenzo sono partite quattro volanti che sono confluite su Lipomo nel giro di pochi minuti. Una volta sul posto gli agenti hanno però accertato che si trattava di un tentativo di furto e l’allarme è quindi rientrato. I poliziotti hanno comunque ascoltato la testimonianza della donna e hanno fatto scattare comunque i controlli di rito.

Nella foto:
Auto di polizia e vigilanza dopo l’allarme scattato ieri a Lipomo in via Rovascino

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.