Felleca e Corda, grattacapi alla guida del Foggia

Hilton Hotel, conferenza strampa Ninni Corda

Il nuovo Foggia guidato dal presidente Roberto Felleca – ex proprietario del Como – e dal direttore generale Ninni Corda fa subito parlare di sé anche a livello nazionale.
La situazione è di quelle già viste sul Lario, ma con risvolti ancora più clamorosi: i rossoneri domenica scorsa hanno iniziato il campionato di serie D dopo la rifondazione guidata proprio da Felleca e Corda. Per il Foggia, che prima aveva superato due turni di Coppa Italia, all’esordio è giunto uno stop sul campo del Fasano: 1-0 per la squadra brindisina.
Al termine del match il direttore Ninni Corda non si è nascosto e, scena già vista sul Lario, ha detto: «Mi assumo le responsabilità della brutta prestazione a Fasano, soprattutto dal punto di vista caratteriale. Per questo motivo, con il presidente Felleca e la società intera abbiamo deciso di bloccare i rientri a casa di tutti i tesserati, convocando un allenamento per lunedì (ieri mattina n.d.r.) alle ore 6».
Lo stesso era accaduto a Como – ma in quel caso la convocazione era stata per le 6.30 – nel 2017 dopo lo stop interno con il Seregno.
Ma le complicazioni per i neodirigenti rossoneri non sono terminate. L’allenatore Amantino Mancini – ex giocatore di Roma e Inter – ha infatti annunciato le sue dimissioni. Un po’ per la falsa partenza, un po’, più probabile, per metodi dirigenziali non troppo graditi, il brasiliano ha deciso di lasciare. Il comunicato stampa del Foggia sembrerebbe confermare questa ipotesi.
«Le motivazioni principali sono legate a una differente visione sulle modalità operative e di esecuzione del progetto sulla cui base l’allenatore Amantino era stato coinvolto», è stato scritto. Ora rimane la curiosità di vedere il nome del sostituto di Mancini e come la coppia Felleca-Corda uscirà da questa poco confortevole situazione che si è creata.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.