Fermato per la droga, in casa scoprono un tesoro

alt Nelle mani dei carabinieri otto chili di hashish in pochi giorni
Un 40enne aveva 41.500 euro e 44mila franchi. Il sospetto: clienti dalla Svizzera
In pochi giorni i carabinieri della compagnia di Cantù hanno tolto dalla strada 8 chili e mezzo di hashish. Droga che, una volta sul mercato, avrebbe potuto fruttare oltre 50mila euro.
I militari hanno inoltre sequestrato banconote di grosso taglio per un valore di 77mila euro, divise tra euro e franchi svizzeri. Un elemento, questo, che fa ipotizzare come uno degli spacciatori arrestati potesse avere clienti oltreconfine, anche se su questo elemento non vi è alcuna conferma dai carabinieri che sono ancora nel pieno delle indagini.

La droga è stata sequestrata in due operazioni differenti, distanti alcuni giorni l’una dall’altra e non collegate.
La prima risale a qualche giorno fa. Tra Alzate Brianza e Orsenigo, una pattuglia ha fermato per un controllo una persona che camminava lungo la strada. L’uomo, un operaio di 40 anni, aveva addosso 350 grammi di hashish. Inevitabile allargare le indagini all’abitazione dello stesso, dove i militari hanno trovato quattro chili e mezzo della stessa sostanza stupefacente e una grossa somma in contanti: 41.500 euro e 44mila franchi svizzeri.
Proprio i franchi svizzeri, peraltro in banconote di grosso taglio, fanno immaginare che l’uomo potesse avere contatti con clienti elvetici, anche se – come detto – non vi sono riscontri in tal senso.
La seconda operazione risale invece a due giorni fa e ne abbiamo dato conto sul giornale di ieri.
Una pattuglia del radiomobile ha fermato per un controllo a Lurate Caccivio un automobilista – un bergamasco di 57 anni – che guidava ad alta velocità. Il controllo ha poi permesso di rinvenire, sul sedile posteriore, 4 chili di hashish già divisi in panetti e confezionati in buste di plastica. In entrambe le operazioni, concluse con l’arresto dei protagonisti, i carabinieri di Cantù si sono avvalsi della collaborazione dei cani antidroga dell’unità cinofila della guardia di finanza di Ponte Chiasso.

Nella foto:
La conferenza stampa dei carabinieri di ieri mattina con la droga e i contanti

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.