Fermi commemora la battaglia di Ungheria

un momento dell’inaugurazione della mostra La Battaglia di Budapest con il Console d’Ungheria Jeno Csiszàr e Alessandro Fermi

È stata inaugurata a Milano, a Palazzo Pirelli, negli spazi istituzionali del Consiglio regionale, la mostra fotografica La Battaglia di Budapest, realizzata in collaborazione con il consolato d’Ungheria e visitabile fino alla fine di novembre.
«Una battaglia per la libertà di un popolo – ha detto presentando l’evento il comasco Alessandro Fermi, presidente del consiglio regionale – Ricordiamo infatti gli eventi del 1956 in Ungheria che segnarono una tappa storica importantissima all’inizio della Guerra Fredda e in un’Europa completamente diversa da quella attuale. Oggi, a distanza di tanti anni, possiamo dire che quelle vicende di 62 anni fa, e il sacrificio del popolo ungherese, rappresentano l’inizio di un cammino che ha trovato il compimento definitivo con l’abbattimento del muro di Berlino, segnando così un po’ per tutti i popoli europei la prima vera svolta verso l’Europa che conosciamo oggi».
Ieri a tagliare il nastro dell’inaugurazione e commemorare i tragici fatti della Rivoluzione d’Ungheria del ’56 c’era anche il console generale di Ungheria Jeno Csiszàr.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.