Ferretti rilancia il museo del tessile in Santarella

Area Ticosa

«In un futuro prossimo vorrei vedere realizzato in Ticosa innanzitutto un autosilo, come da “progettone” per circa 1.000 posti auto – interviene Matteo Ferretti, capogruppo di Fratelli d’Italia – Questa deve essere la priorità, così da permettere di liberare il più possibile il centro e il girone dalle auto».

«In secondo luogo – aggiunge – io credo ancora nel progetto che vorrebbe portare gli uffici comunali aperti al pubblico (per adeguare gli attuali sarebbero necessari investimenti troppo importanti) la polizia locale, l’archivio. Insomma, un polo di servizi che potrebbe domani comprendere anche la Camera di Commercio. L’area ex Ticosa sarebbe perfetta soprattutto se dotata di un autosilo del genere. La Santarella dovrebbe essere rivalutata e utilizzata come spazio espositivo e potrebbe accogliere il museo del tessile comasco», conclude Ferretti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.