Festa delle arti al “Chiostrino Artificio” di Como
Cultura e spettacoli

Festa delle arti al “Chiostrino Artificio” di Como

Torna in autunno la rassegna di mostre d’arte del Chiostrino Artificio presso il chiostrino di Sant’Eufemia in piazzolo Terragni 4 a Como (foto), che  propone dal 10 novembre un insolito innesto tra pittura e poesia. Un’artista, Gunza, e un’associazione che promuove e diffonde la poesia, “La Casa della Poesia” di Como, si incontrano unendo i propri linguaggi espressivi. Questa contaminazione racconta lo sguardo di poetica meraviglia che la natura porta con sé e proprio questo sarà il tema della nuova mostra dal titolo “Di fronda in fronda” al Chiostrino Artificio.

Si tratta di un’esposizione tematica dedicata al tema dell’albero. Gunza dipinge alberi leggeri che sembrano pronti a spiccare il volo da un momento all’altro, portati dal vento: negli ultimi anni all’artista piace rifugiarsi in quest’angolo poetico, a metà tra l’acquarello e il disegno, utilizzando l’organza come supporto materico dal forte potere evocativo. La “Casa della Poesia” partecipa a sua volta con un allestimento ispirato alla natura in cui il gruppo giovani “Le Api dell’Invisibile” selezionerà versi poetici e haiku in stile orientale, trascrivendoli su fronde leggere ricreate con strisce di organza dipinte da Gunza. La mostra è visitabile fino al 25 novembre, gli orari d’apertura sono: da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12.30 e il pomeriggio, il sabato e la domenica su appuntamento, scrivendo a: segreteria.luminanda@gmail.com

In concomitanza con l’inaugurazione della mostra verrà presentato il progetto “Laboratorio Creativo”, che “Le Api dell’Invisibile” proporrà all’interno del centro culturale: un ciclo di otto incontri pensati dai giovani e per i giovani, con lo scopo di condividere le proprie forme d’arte, di creare sul posto e di fare dell’arte uno strumento in grado di agire attivamente nel mondo. Gli incontri, a cadenza mensile, sono pensati per ragazze e ragazzi tra i 15 e 30 anni, che abbiano la passione della scrittura poetica o in prosa, del disegno, della pittura, della musica, della fotografia, con l’intenzione di fare arte insieme.

Prima dell’inaugurazione, alle 14.30, appuntamento con Illustrami, il corso d’illustrazione per bambini: in questo laboratorio Gunza presenterà l’imprevedibile tecnica “spruzzarello”. I bambini con carta spessorata, acrilici e tempere giocheranno a creare macchie di colore, scoprendo l’evanescenza e le diverse possibilità espressive che si possono realizzare attraverso questa tecnica. Ognuno di loro preparerà un albero leggero e un breve haiku che descriverà le qualità poetiche della nuova pianta inventata.

 

 

Gunza nasce a Como nel 1978. Il suo primo ricordo pittorico risale all’asilo: si schiacciava gli occhi con le dita per poi disegnare le forme e i colori che le apparivano. Da allora non ha più smesso di giocare con le immagini e le parole, con i colori e i materiali, lasciando il suo segno su più superfici.

Da più di 20 anni alterna alla pittura su tele, componenti d’arredo, tessuti, muri, biciclette e auto, la professione di disegnatrice per tessuti, per la moda e l’arredamento.

Nel lavoro quotidiano ha sempre sperimentato più tecniche, alternando una pittura materica, corporea dai colori intensi ad un tratto più delicato, intimo e sospeso.

 

La Casa della Poesia di Como è un’associazione culturale nata nel 2010 con l’obiettivo di promuovere e diffondere la poesia, per rendere più accessibile la cultura letteraria a un pubblico di giovani e adulti. La frequente associazione con altre forme d’arte più popolari va in questa direzione. L’Associazione organizza da nove anni a Como il Festival Internazionale di Poesia Europa in versi, evento clou durante il quale la poesia è proposta anche in modo performativo, diventando protagonista del dialogo interculturale.

 

2 novembre 2018

Info Autore

Lorenzo

Lorenzo Morandotti lmorandotti@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto