Fiera secolare di Alzate Brianza: la mostra zootecnica entra nel vivo

fiera Alzate Brianza

Entra nel vivo oggi la Fiera di Alzate. Il tradizionale appuntamento nel paese brianzolo che ogni anno richiama migliaia di persone sia per la celebrazione religiosa legata alla Beata Vergine di Rogoredo, sia per gli eventi legati alla fiera stessa: la mostra zootecnica, gli stand legati ai prodotti del territorio, le bancarelle, il luna park oltre ad una lunga serie di iniziative. Il tutto culminerà domani sera, quando alle 23 lo spettacolo dei fuochi d’artificio segnerà la fine della manifestazione.
Nel Santuario, punto centrale dell’evento, dopo la messa dell’alba oggi sono previste celebrazioni alle 9, 10.30 (rito solenne con Padre Luciano Pleuteri) 16, 17.30 e 19. Domani messe saranno alle 9 10.30, 16.30 e 20.30, martedì alle 9 e alle 20.30 con il ricordo dei defunti.
Per quanto riguarda la Fiera oggi e domani l’attenzione sarà sulla mostra zootecnica. Questa mattina dalle ore 9.30, si svolgerà l’ottava edizione del “Premio Brianza”, in collaborazione con la fiera detta “di San Gaetano di Casatenovo” e con l’associazione “Per Cantù”. La manifestazione è per gli allevatori di bovini da ingrasso pronti per la macellazione.
Domani alle ore 9.30, viene inaugurata la 40esima “Mostra provinciale dei suini” in collaborazione con l’Associazione Provinciale Allevatori; alle 10.30, presentazione dei capi e, dalle 15.30 circa, proclamazione delle aziende vincitrici del Concorso Zootecnico. In contemporanea si svolgono la mostra/concorso per bovini da ingrasso e da macello e la mostra delle macchine agricole e da giardino.
«Tutte i nostri allevatori sono pronti a presentarsi con la grande passione con cui, da decenni, allevano i propri animali – dice Fortunato Trezzi, presidente di Coldiretti Como-Lecco – Importante è la valenza didattica dell’iniziativa, che parla anche ai più piccoli: è l’agricoltura spiegata con i gesti, con la pratica quotidiana, e ciò vale molto più di mille racconti o nozioni. Condividiamo dunque con piacere l’esperienza di un evento che richiamerà un gran numero di partecipanti».
Oltre alla mostra zootecnica notevole importanza hanno assunto con il tempo anche la fiera commerciale e l’esposizione di macchine agricole e da giardino, insieme alle aree legate al mondo dell’artigianato.
Nell’era dello slow food, della filiera corta e a chilometro zero, non poteva mancare l’offerta di prodotti direttamente dal produttore al consumatore, che si possono ad esempio trovare nel padiglione “Fiera IN”, uno spazio importante che esalta il mercato delle eccellenze gastronomiche e alimentari.
La lunga serie di iniziative prevede un calendario denso di momenti: in centro paese alla Torre Civica è allestita la mostra “Arte in Torre”, con opere che spaziano dalla pittura alla fotografia.
Per chi ama la musica, oggi, all’ingresso dell’area zootecnica, dalle 15 alle 17, il “Quintetto distratto” e l’associazione Concordanza propongono musica e danze popolari dall’Irlanda ai Paesi Baltici; dalle 21 deejay set con revival anni Ottanta, Novanta e Duemila. Alla Villa del Soldo, sempre oggi, alle 17, concerto per chitarra e bandoneon per la decima edizione della rassegna “Musica in Villa – Lake Como International Music Festival”. Domani, dalle ore 21, si aspetteranno i fuochi d’artificio con il concerto della coverband Nox Out.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.