Filippini pronto al trasferimento a Cremona

Calcio Como – In attesa di news sul fronte societario
L’attaccante vicino alla squadra grigiorossa, guidata da Oscar Brevi
Alberto Filippini vicinissimo alla cessione alla Cremonese. La notizia rimbalza dal calciomercato e tutto sommato non è clamorosa, visto che l’allenatore dei grigiorossi (che militano nel girone B di Prima Divisione) è Oscar Brevi, l’ex mister del Como che nelle ultime due stagioni ha valorizzato al meglio l’attaccante ex Padova.
La conclusione dell’affare è data per imminente, con un conguaglio – si dice – a favore della formazione lariana.
Certo è che le incertezze su quello
che sarà il destino del club sta portando molti giocatori a guardarsi in giro e c’è anche chi teme una smobilitazione della squadra che, guidata da mister Ernestino Ramella, si è finora ben comportata. Non è un mistero, ad esempio, che al Pescara che milita in serie B (e al suo allenatore Zdenek Zeman) piaccia il capitano azzurro, Orlando Urbano.
Tra i possibili partenti c’è anche Emanuele Bardelloni (piace ad altri club di Prima Divisione), che però nei giorni scorsi, ha affermato seccamente: «Devo essere io, e nessun altro, a prendere questa decisione. Quindi se mi va di rimanere al Como io mi fermo qui».
Daniele Ghidotti è richiesto dal Barletta e hanno molti ammiratori anche Marc Lewandowski e Stefano Salvi.
Domani gli azzurri scendono in campo a Sorrento in quella che Ernestino Ramella, l’allenatore esonerato martedì, nella sua prima intervista, a una radio di Taranto, ha definito una gara «decisiva. Perché un successo terrebbe agganciato il Como ai playoff, uno stop lo costringerebbe a iniziare a guardarsi alle spalle». Sulla decisione che la società ha preso nei suoi confronti, Ramella non ha parlato e ha raccontato aneddoti sul suo periodo di lavoro in Messico.
Per quanto riguarda la vendita del club, o di una parte delle azioni, le trattative, come ha detto il presidente Amilcare Rivetti, vanno avanti.
Come è noto ci sono quattro opportunità, anche se in questo momento – non si può negare – c’è di nuovo il gruppo di imprenditori lariani che si era formato su traino dell’associazione “Amici di Como” e che dopo aver rinunciato al suo ingresso ora si è rilanciato.
Del resto lo stesso presidente non ha mai nascosto che al suo fianco avrebbe voluto persone di casa nostra e alla fine questa prospettiva, se tutto andrà per il meglio, potrebbe anche diventare una realtà concreta.

Massimo Moscardi

Nella foto:
Alberto Filippini in azione contro l’Alessandria nella sua prima stagione sul Lario

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.