Fino al prossimo 15 aprile stop ai mezzi più inquinanti a Como e in altri 13 comuni della provincia lariana

alt

Provvedimento della Regione contro lo smog

Sarà in vigore fino al 15 aprile lo stop ai mezzi più inquinanti scattato ieri a Como e negli altri 13 comuni lariani appartenenti all’area critica. Il divieto, imposto dalla Regione Lombardia nell’ambito delle misure per ridurre la quantità di veleni presenti nell’aria che respiriamo, interessa infatti tutte le strade, provinciali e statali comprese (fa eccezione soltanto l’autostrada), presenti sui territori comunali di Arosio, Cabiate, Cantù, Capiago

Intimiano, Carugo, Casnate con Bernate, Figino Serenza, Fino Mornasco, Grandate, Lipomo, Mariano Comense, Novedrate e Senna Comasco, oltre che di Como.
Per sei mesi, dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 19.30, non potranno circolare tutti i veicoli – auto, furgoni e camion – con motori Euro 0 benzina (non omologati ai sensi della direttiva 91/441/CEE e successive) o con motori Euro 0, Euro 1 ed Euro 2 diesel (omologati ai sensi della direttiva 91/542/CEE, o 96/1/CEE, riga B, oppure omologati ai sensi delle direttive da 94/12/CEE a 96/69/CE ovvero 98/77/CE). Nel solo capoluogo si tratta di circa 5mila veicoli su un totale di oltre 51mila mezzi in circolazione. Il divieto coinvolge anche i motocicli e i ciclomotori a due tempi Euro 0, mentre le restanti tipologie di motocicli a due tempi possono circolare.
Per informazioni, consultare il sito www.regione.lombardia.it, alla sezione Ambiente.

Nella foto:
Dovranno restare in garage i veicoli Euro 0 benzina ed Euro 0, Euro 1 ed Euro 2 diesel

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.