Finto addetto Ats per controlli sul Coronavirus: attenzione ad Albese

Ats Insubria

Tentativo di truffa a danni di un’anziana ad Albese con Cassano. Un uomo, dotato di mascherina, si è presentato alla porta della donna che vive in centro al paese, verso le 8 di ieri mattina, spacciandosi per un addetto dell’azienda sanitaria incaricato di effettuare dei prelievi di sangue legati ai controlli della diffusione del coronavirus. A rispondere al video citofono è stata però la figlia della donna, che –resasi conto della situazione- ha incalzato l’uomo con una serie di domande.

Il truffatore (alto, con i baffi, italiano) ha abbassato la mascherina tentando di meglio qualificarsi poi ha ceduto allontanandosi. La signora ha poi immediatamente chiamato l’Ats, che ha confermato che nessun operatore è incaricato ad effettuare prelievi a domicilio, segnalando il fatto anche ai carabinieri che attiveranno un servizio di controllo nella zona.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.