Follia in centro, pugni ai passanti e danni al bar: arrestato un 34enne tedesco

Lombardia zona arancione, controlli e pattuglie della polizia per il centro storico di Como

Pugni ai passanti, bicchieri infranti, tavolini e sedie del bar presi a calci. Minuti di follia nel tardo pomeriggio di domenica a Como, in piazza Volta, dove un 34enne tedesco ha dato in escandescenze prendendosela con alcuni presenti e danneggiando gli arredi di un locale.

La violenza non è cessata neppure all’arrivo di quattro agenti della polizia di Stato della Questura di Como, intervenuti dopo la segnalazione dell’episodio, avvenuto in un momento in cui nella zona erano presenti moltissime persone, vista la domenica di bel tempo e con l’allentamento di gran parte delle restrizioni.

Il tedesco, alla vista degli agenti, ha buttato il portafoglio contro i poliziotti e si è rifiutato di fornire le generalità prima di fuggire verso la stazione.
Raggiunto e fermato, il 34enne ha aggredito gli agenti, spintonandoli, prendendoli a calci e sputando contro un agente.

L’uomo è stato bloccato e, dopo gli accertamenti, arrestato per resistenza e denunciato per danneggiamento. Processato ieri con rito direttissimo in Tribunale a Como, il 34enne dovrà rispettare l’obbligo di firma in attesa della prossima udienza, fissata per il 3 giugno.
Un episodio inquietante, durante uno dei primi weekend di allentamento delle limitazioni per il Covid-19.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.