Fondazione Minoprio, 50 anni di eccellenza

Didattica verde
La scuola di florovivaismo partner del nostro inserto “Vivicomo”
La prestigiosa Fondazione Minoprio di Villa Raimondi a Vertemate con Minoprio, luogo di antiche memorie garibaldine, è il nostro nuovo partner per il florovivaismo e l’ambiente.
Con i suoi esperti in vari settori del mondo vegetale, infatti, cura a partire da questo numero dello speciale settimanale sul tempo libero “Vivicomo”, che trovate gratis in allegato con il “Corriere di Como”, la pagina “Mondo Verde” dedicata a tutto quanto fa giardinaggio, orticoltura, passione per le piante e le coltivazioni
 in genere.
La Fondazione, che ha come slogan “Dalla terra un futuro verde”, vive giornate entusiasmanti. Alla fiera “Orticolario” di Villa Erba a Cernobbio, di cui è storico partner, ha appena curato uno stand per celebrare i 50 anni di attività con un allestimento tutto curato da docenti e allievi, in forma di biblioteca “verde”. Era infatti il 15 febbraio 1962 quando venne costituito il “Centro Lombardo per l’Incremento della Floro Orto Frutticoltura-Scuola di Minoprio”. La fondazione vera e propria sarà poi ufficialmente costituita nel 1980 e da quell’anno tutta la proprietà della struttura è stata acquisita dalla Regione Lombardia, che la gestisce, attraverso la Fondazione Minoprio.
Come ha detto il presidente della Fondazione, Franco Ezio Pallavicini, «la collaborazione con il “Corriere di Como” costituisce uno dei passi importanti che intendiamo intraprendere per festeggiare i 50 anni della Scuola di Minoprio. In questi cinquant’anni è cambiato il concetto stesso di verde, la formazione è diventata sempre più qualificata e specializzata, fino ad arrivare all’alta specializzazione. Se, da una parte, si sono consolidati i corsi di base, soprattutto la formazione professionale, dall’altra hanno acquistato una grande importanza i corsi post diploma, i master post laurea e da quest’anno il nuovissimo Istituto Tecnico di Alta Formazione. La ricerca sempre più si è concretizzata in progetti pluriennali di sperimentazione, in convegni e seminari oltre che in prove in campo e la divulgazione è arrivata a raggiungere oltre 50.000 persone tra giovani studenti coinvolti in percorsi didattici e appassionati frequentatori di manifestazioni floreali ed eventi dedicati al florovivaismo. Con la realizzazione di articoli tecnico-divulgativi sui temi del florovivaismo, del giardinaggio, della floricoltura, dell’orticoltura e della frutticoltura ci auguriamo di proseguire in quest’azione di sensibilizzazione al mondo del verde. Insieme, guidati dalla passione, continueremo a seminare e a costruire un futuro sempre più verde».
È anche la nostra grande speranza.

Nella foto:
Una delle ricche serre della Fondazione Minoprio a Vertemate  (foto Mattia Vacca)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.