Forum di Cernobbio, i cibi contaminati venduti in Italia

Il podio dei tre cibi più contaminati

Oltre quattro prodotti su cinque (83%), tra i più pericolosi per la sicurezza alimentare vengono dall’estero. Anche quest’anno, la Coldiretti ha presentato a Cernobbio un allarmante studio su quello che ogni giorno arriva sulle nostre tavole. A Villa D’Este è stata apparecchiata una tavola con i cibi più pericolosi venduti in Italia nel 2019. Al primo posto il pesce spagnolo (tonno e spada), con alto contenuti di mercurio, al secondo, lo sgombro francesce, infestato di un parassita. Al terzo posto, i materiali a contatto con gli alimenti (soprattutto di provenienza cinese), che possono cedere sostanze dannose come cromo, nichel, manganese e formaldeide. E ancora, nella black list alimentare di Coldiretti troviamo i pistacchi importati sia dalla Turchia sia dagli Stati Uniti e le arachidi dall’Egitto, pure le carni avicole polacche sono tra gli alimenti pericolosi.
Allarme che non sono passate inosservati ieri ai tanti Vip presenti dal premier Conte al presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia al presidente del Parlamento europeo, David Sassoli.

Articoli correlati

1 Commento

  • Avatar
    Sergio , 13 Ottobre 2019 @ 11:28

    Una domanda semplice semplice, perchè si consenti l’importazione in Italia e nella U.E. se si conosce la pericolosità di questri alimenti? Gli interessi valgono più della salute?.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.