Foti (Asst Lariana): «Pressione importante sugli ospedali»

Franco Foti anestesista, gruppo coordinamento Covid

«Dopo un anno siamo ancora in prima linea, la pressione è importante sia sul presidio di San Fermo sia a Cantù». Francesco Foti dell’Unità di crisi Covid di Asst Lariana, collegato ieri mattina in diretta con la trasmissione Etg+ Today di Espansione Tv, ha fotografato così la situazione attuale.
Se infatti nel 2020 il Sant’Anna aveva dovuto occuparsi anche di pazienti provenienti dall’Est della Regione, ora sono iniziati nuovamente i trasferimenti dal presidio di San Fermo verso altri ospedali.

«Siamo nella necessità di trasferire i pazienti meno gravi per dare maggiore assistenza ai casi più critici» ha spiegato Foti. Oltre a dover fare funzionare al meglio la struttura anche per tutte le esigenze non legate al Covid, che continuano a verificarsi.
Ieri nelle strutture dell’Asst erano presenti 339 pazienti, 235 al Sant’Anna di cui 16 in rianimazione, 56 a Cantù (6 in rianimazione), 25 a Mariano, 23 erano in attesa ai pronto soccorso. «Abbiamo un centinaio di pazienti che necessitano di assistenza ventilatoria» ha spiegato Foti. Confermato l’abbassamento dell’età media dei ricoverati, tra i 40 e i 50 anni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.