Frena la corsa a fare provviste: supermercati affollati ma senza psicosi

coronavirus, scaffali supermercati vuoti

La psicosi da carenza di scorte alimentari sembra essersi lievemente allentata. Dopo l’assalto ingiustificato dei giorni passati (nella foto), che anche nei supermercati comaschi aveva visto rapidamente svuotarsi gli scaffali, adesso tutto è più contenuto.
Nonostante ciò anche ieri mattina in alcuni centri della grande distribuzione di Como si poteva però assistere a scene singolari.
A partire da una coppia di anziani, entrambi con guanti di lattice indosso e mascherine in viso, intenti a fare scorta sia di derrate alimentare che di confezioni di alcol etilico. Disinfettante utilizzato per detergere – come hanno spiegato – le superfici di casa e per lavarsi le mani in assenza dei vari gel igienizzanti andati letteralmente a ruba in tutti i negozi e le farmacie. Nei supermercati in ogni caso gli scaffali – come previsto – erano riforniti. Nessuna mancanza significativa.
I titolari di alcuni negozi presenti nella galleria di un grande centro commerciale hanno confermato come la situazione si sia normalizzata dopo il vero e proprio assalto al quale hanno assistito lo scorso fine settima all’esplodere dell’emergenza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.