Fumata bianca per il Sinigaglia

Da destra, Marco Galli e Alessandro Giummo

Se la si vuole analizzare in termini calcistici, la partita per lo stadio Sinigaglia, al momento vede vincere di larga misura il Como 1907, supportato dai tifosi azzurri. Sì alla concessione lunga, di 12 anni, sì al campo in sintetico. Vittoria su tutta la linea, quindi, dopo un vertice di meno di un’ora, celebrato oggi alle 18 a Palazzo Cernezzi. Presenti per il Comune, con il sindaco Mario Landriscina, i tre assessori coinvolti, ovvero Francesco Pettignano, al Patrimonio, Marco Galli, allo Sport e Marco Butti all’Urbanistica. Il Como era rappresentato da Michael Gandler, collegato da Milano e, in presenza, dai due responsabili di comunicazione ed eventi: Alessandro Camagni e Federico Bottacin. Al tavolo, come promesso da Landriscina e Galli dopo il presidio di lunedì scorso, anche una delegazione di tifosi, con, in particolare, Alessandro Giummo, presidente dei Pesi Massimi, da sempre in prima linea per le questioni dello stadio.
Dopo un’oretta di dibattito, l’accordo. Per la prima, volta Palazzo Cerenzzi firma una convenzione così lunga per l’utilizzo dello stadio.

Tutti i particolari nell’edizione del Corriere di Como in edicola e online domani, mercoledì 22 luglio

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.