Folla e code di auto nei luoghi turistici lariani: non sono da escludere nuovi provvedimenti restrittivi

Webcam Sormano

Una domenica all’insegna degli affollamenti e delle code in città e nei luoghi turistici della provincia di Como. Fin dal mattino la Statale Regina è stata presa d’assalto dai gitanti, diretti verso le più importanti località affacciate sul Lago e in Valle Intelvi. Traffico intenso anche nel Triangolo Lariano, come testimonia l’immagine di questo pomeriggio della webcam dell’osservatorio astronomico di Sormano, che si trova sulla colma. Identiche scene nella zona del Ghisallo, crocevia tra il Monte San Primo e Bellagio, oltre che punto di attrazione, soprattutto per i ciclisti. A Como non sono mancate le sanzioni, come ha sottolineato Elena Negretti, assessore alla sicurezza, collegata in diretta con il tg di Espansione Tv. “La gente era molta – ha spiegato – e generalmente disciplinata. Purtroppo non sono mancate persone che non hanno rispettato le regole e che sono state sanzionate. Con il loro comportamento non solo mettono a rischio la propria salute e quella degli altri, ma creano enormi difficoltà agli esercenti che con tanta fatica stanno riaprendo e cercano di rilanciare la loro attività”. Domani mattina la stessa Negretti farà il punto con i vertici della Polizia locale. Non è da escludere che possano essere presi provvedimenti restrittivi, come è già avvenuto in altre città e come ha invitato a fare, in caso di situazioni fuori controllo, lo stesso presidente della Regione Attilio Fontana.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.