Furto di bagagli nell’autosilo di Como

Autosilo via Auguadri

Avvio di vacanza amaro per una famiglia di tedeschi arrivati sabato a Como per un soggiorno nella Penisola. Dalla loro auto, parcheggiata all’autosilo di via Auguadri, sono spariti tutti i bagagli.

L’intervento degli agenti della polizia però ha permesso di rintracciare il presunto responsabile del colpo e di restituire ai turisti buona parte dei loro bagagli. Il furto è stato messo a segno sabato scorso e la vicenda si è conclusa ieri con il processo con rito direttissimo al 53enne accusato del colpo, che ha patteggiato un anno e sei mesi che sconterà agli arresti domiciliari in provincia di Varese, dove è residente.

Dopo l’allarme lanciato dai turisti derubati di tutti i bagagli, gli agenti della polizia, analizzando le immagini delle telecamere di sorveglianza dell’autosilo, hanno individuato l’auto del presunto ladro e sono risaliti in poche ore all’uomo, un 53enne già noto alle forze dell’ordine.

A casa il varesino aveva ancora la gran parte degli oggetti rubati dall’auto della famiglia di turisti, restituiti poi ai legittimi proprietari. Accusato di furto aggravato, il 53enne ha deciso di patteggiare e il caso si è chiuso quindi con la condanna a un anno e sei mesi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.