Gambi debutta al “San Babila”

Gianpaolo Gambi

Ironia, voglia di giocare e mettersi in gioco, in quel magico scrigno delle meraviglie che si chiama teatro. Si intitola “Meglio così” il nuovo spettacolo dell’attore comasco di adozione Gianpaolo Gambi che ha scritto la pièce con la regia di Dario Baudini. Debutto venerdì sera alle 21 al prestigioso Teatro San Babila di Milano. «Non vi nascondo che è la prima volta nella mia vita in cui non so assolutamente come andrà perché sarà uno show completamente nuovo (ad eccezione di un paio di classici del mio repertorio che mi porto dietro con orgoglio)». Così su Facebook l’attore ha lanciato il nuovo spettacolo che promette «musica dal vivo, risate e tante sorprese».
Nato a Napoli il 27 agosto 1978, Gambi artisticamente è cresciuto con la storica compagnia teatrale “Quelli di Grock” ed è famoso per i suoi spettacoli in tv dove ha condotto la trasmissione Eta Beta su Disney Channel. Dal 2015 lo vediamo su Rai Due in Detto Fatto dove ha affiancato Caterina Balivo, per poi seguire la conduzione di Bianca Guaccero.
Ma il suo habitat naturale è il teatro come spiega su Internet lanciando il nuovo spettacolo: «Quel momento, che si ripete dopo ogni replica è il più prezioso di tutti perché è solo mio. Quello in cui spazio e tempo si fermano, il sudore comincia ad asciugarsi addosso, la gola inizia a raffreddarsi come la canna di un fucile che ha appena finito di sparare emozioni e il cuore si siede sul tavolo di fronte a me e si strucca allo specchio. E in quel momento iniziano le paure. Perché ciò che accade in scena mi protegge».
«Il palco sostiene me e io sostengo lui come due amici che hanno appena bevuto tanto durante una serata passata a giocare a carte e parlare di belle donne – confessa Gambi su Facebook – Ma fuori da lì, lontano da quelle assi, da quell’ avamposto di autenticità che è il teatro, tutto finisce. Ed io ho paura della fine. Perché il fine giustifica i mezzi ma la fine non giustifica nessuno se non chi non ha più niente da dire. Ed un teatro ha sempre delle cose da dire. Perché il quel luogo, platea e palco sono solo due stanze della stessa casa e pubblico ed attori due ospiti seduti allo stesso tavolo. Perché in quel luogo, silenzio ed applausi sono solo coperta e lenzuola dello stesso letto. E della stessa notte che verrà. Perché la notte appartiene a chi non ha nulla da vincere. Perché nessuno cammina fischiettando la notte. La notte fa paura perché non dorme mai. Come i teatri. Come gli attori».
Lo spettacolo di Gambi al San Babila in corso Venezia 2/A costa 27 euro, ridotto 17 euro. Informazioni sul sito Internet www.teatrosanbabila.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.