Gattuso: «Massima attenzione al Livorno, è una ottima squadra»

Giacomo Gattuso

Tre vittorie e un pari dopo il cambio di gestione tecnica, secondo posto in classifica, entusiasmo e morale alto. È un Como decisamente carico quello che oggi alle 15 attende allo stadio Sinigaglia il Livorno per il turno infrasettimanale di campionato della settimana di Natale. A dirigere il match, Gianluca Grasso di Ariano Irpino.
I lariani scendono in campo sperando di ottenere un nuovo risultato positivo, contro una squadra che però – in una stagione non facile per i problemi societari – ha mostrato di avere carattere, mettendo in difficoltà anche avversari sulla carta più accreditati.
Il Como non vuole mollare e continua a seguire il cammino della capolista Renate, che è avanti di quattro lunghezze e che oggi è attesa dalla trasferta con la Juventus Under 23.
«Abbiamo recuperato tutti i giocatori – ha detto alla vigilia mister Giacomo Gattuso – Di fronte ci sarà una ottima squadra, che in classifica non ha raccolto molto, anche se non giudico questo riscontro veritiero. Dobbiamo far bene in una gara complicata. Il Livorno sarà agguerrito e a livello individuale ha, a mio giudizio, un organico molto forte».
I lariani sono reduci dal successo per 4-3 in trasferta a Grosseto. «La nostra è una formazione propositiva, con tanti giocatori offensivi – ha sottolineato ancora l’allenatore – Ma sappiamo che nel calcio gli equilibri sono importanti e non ci dimentichiamo che dobbiamo difendere bene; cercheremo di migliorarci anche sotto questo aspetto. Con il tempo troveremo le soluzioni».
«Allo stesso tempo – ha aggiunto Gattuso – quello che conta maggiormente è l’atteggiamento della squadra. Quello che danno in campo e ciò che trasmettono a chi li segue. Questi valori sono la nostra forza e il valore aggiunto del Como».
Gli ospiti arrivano al Sinigaglia con 5 punti in meno, per la penalizzazione che è stata inflitta per irregolarità nei tesseramenti e nel pagamento degli stipendi. «Per questo motivo i nostri avversari saranno ancora di più arrabbiati – ha concluso il tecnico del Como – Ma si tratta di una formazione che ha mostrato di essere viva e che merita massima attenzione».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.