Generali: Quaglia (Crt), patto per costruire non distruggere

Aderiamo per maggiore sviluppo e creazione di valore

(ANSA) – MILANO, 18 SET – "Aderiamo al patto per partecipare attivamente al piano industriale e all’elaborazione di una politica di maggiore sviluppo e creazione di valore del gruppo". Così il presidente della Fondazione Crt, Giovanni Quaglia, spiega all’ANSA la decisione di aderire con il suo 1,232% di Generali al patto di consultazione fra Francesco Gaetano Caltagirone e Leonardo Del Vecchio. "La nostra idea è di costruire, non di distruggere", afferma. Quanto al ruolo che la Fondazione Crt avrà nel patto Quaglia si è limitato a dire: ‘Lo vedremo’. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.