Gennaio di fuoco per la Bennet Cantù. Cinque partite e due dirette televisive

Il calendario che attende i brianzoli
La Legabasket ha stabilito che saranno due gli anticipi televisivi che vedranno protagonista la Bennet Cantù in questo primo mese del 2012. Un gennaio che si annuncia intenso con i brianzoli chiamati a cinque gare a cavallo del giro di boa della stagione. Dopo le prossime due sfide – quella di domenica al Pianella contro l’Angelico Biella e quella di mercoledì 11 ad Ancona contro Montegranaro – la squadra di coach Andrea Trinchieri anticiperà infatti sabato 14 gennaio l’ultima gara dell’andata. Alla Ngc Arena, alle ore 16.10 (diretta su La7), andrà in scena lo scontro diretto con Bologna che potrebbe valere il terzo posto in graduatoria. Quindi, per la Bennet, ancora un impegno tra le mura amiche la domenica successiva (il 22 gennaio) quando
 Cantù aprirà il ritorno nel derby contro Cremona degli ex Tabu e Lighty. Il tour de force si concluderà sabato 28 – sempre davanti alle telecamere – in occasione della trasferta in Sardegna ospite di Sassari. Appuntamento alle 16.10 (diretta su La7). Tornando a domenica, in un Pianella che si annuncia tutto esaurito andrà in scena una sfida molto sentita tra le tifoserie di Cantù e Biella. Un match ancora più importante se si considera che entrambi le formazioni sono alla ricerca di punti per qualificarsi alle finali di Coppa Italia con il miglior piazzamento possibile. A partire dal 2001, anno della prima promozione dei piemontesi in serie A, le due formazioni si sono incontrate per 24 volte, con un saldo nettamente favorevole a Cantù che si è imposta in ben 16 occasioni. Il trend è confermato e ampliato se si considerano solamente le gare disputate in casa della Bennet, dove brianzoli hanno vinto 8 volte su 11. Brucia ancora, tuttavia, la rocambolesca sconfitta del 2006-2007 quando l’Angelico, dopo un’incredibile rimonta e un tempo supplementare, superò la Tisettanta per 114 a 109. Nel 2010-2011 invece Cantù si impose sia all’andata a Biella sia al ritorno.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.