Gennaio sarà il "mese della pace"

In un periodo di forte conflittualità sociale dove fanno le spese le categorie più deboli ed emarginate come i poveri e i migranti, il volontariato fa rete e si mobilita per un intero mese. Il prossimo 1° gennaio 2019 sarà celebrata la 52a “Giornata Mondiale della Pace”. Il tema indicato quest’anno da Papa Francesco è “La buona politica è al servizio della pace”. A Como sono state presentate oggi da Mario Forlano del Coordinamento Comasco per la pace, Roberto Bernasconi per la Caritas Diocesana, Anna Francescato per Arci e Giorgio Riccardi delle Acli le iniziative che si effettueranno nel mese di gennaio su questo tema.  La “rete della pace” di Como promuove infatti per il 2019 una versione nuova e più ricca di contenuti ed eventi della tradizionale “Marcia della Pace”. Da tempo infatti associazioni e gruppi da anni impegnati a promuovere il messaggio del Papa per la giornata mondiale della Pace si interrogano su come innovare la proposta di formazione e sensibilizzazione rivolta alla città di Como e al suo territorio. Prendendo spunto dai territori vicini, il canturino e l’erbese, si è deciso di dedicare al tema della pace un mese intero. Gennaio diventa così il “Mese della pace”. Il cartellone di eventi declina le proposte formative secondo sette temi strettamente legati al messaggio del Pontefice: Accoglienza, Giovani, Lavoro, Pace e Diritti, Salute, Dialogo tra religioni, Ambiente.

L’elenco delle iniziative è presente e aggiornato sul sulla pagina facebook del Coordinamento Comasco per la Pace

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.