Furti nel Sottoceneri: un italiano e un croato arrestati al valico di Pedrinate

Il valico di Pedrinate

Il valico di Pedrinate Il valico di Pedrinate

Due arresti al valico italo-svizzero di  Pedrinate: fermati un 37enne cittadino italiano e un 39enne cittadino croato, entrambi residenti nel nostro Paese. L’accusa per loro è di aver compiuto furti nel Sottoceneri, in Canton Ticino. Il fermo dei due uomini, che si trovavano a bordo di una vettura con targhe italiane, è stato effettuato dalle Guardie di confine nei pressi del valico di Pedrinate su segnalazione della  Polizia cantonale. La successiva perquisizione della vettura ha permesso di rinvenire, nascosti nel veicolo, oggetti di dubbia provenienza tra cui gioielli, un orologio e diversi capi d’abbigliamento. Sono inoltre stati trovati e sequestrati alcuni cacciaviti e guanti di lavoro. Il 37ennne e 39enne sono poi stati interrogati e arrestati da agenti della Cantonale e denunciati al Ministero pubblico per “ripetuto furto, ripetuto danneggiamento, ripetuta violazione di domicilio e entrata, partenza o soggiorno illegali” come è spigato nel comunicato della Polizia ticinese.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.