Gestione del Lido di Villa Olmo: il Comune difende la sua scelta

Il Lido Villa Olmo

Palazzo Cernezzi non si tira indietro sulla querelle legale che vede protagonista il Lido di Villa Olmo.
La giunta del Comune di Como ha infatti deciso di «costituirsi in giudizio difendendo la legittimità del provvedimento, perseguendo inoltre l’obiettivo di assicurare nei limiti del possibile la stagione turistico balneare», fa sapere Palazzo Cernezzi.
Una questione intricata, quella del Lido di Villa Olmo. La giunta precedente aveva avviato un bando dopo un lunghissimo affidamento a un’unica società. In seguito alla gara, la gestione era stata assegnata in un primo momento alla Sport Management spa, società poi dichiarata decaduta dalla concessione con una determina comunale del marzo 2018.
Una vicenda complessa, portata alla luce anche da alcune interrogazioni fatte dai consiglieri comunali Fulvio Anzaldo e Alessandro Rapinese. La guardia di finanza il mese scorso si era presentata negli uffici del Comune per acquisire tutti gli atti della vicenda.
Intanto la Sport Management ha depositato il ricorso al Tar contro la revoca della concessione da parte del Comune di Como. Al di là del contenzioso, la preoccupazione al momento resta una, e cioè quale sarà il destino del Lido di Villa Olmo ora che la stagione turistica è iniziata e l’estate è alle porte.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.