‘Ghislaine Maxwell vittima di violenza in carcere’

Lo dice l'avvocato dell'ex compagna di Epstein

(ANSA) – WASHINGTON, 17 FEB – Ghislaine Maxwell, la donna accusata di essere la complice dell’ex finanziere pedofilo Jeffery Epstein, è stata "fisicamente abusata" da un agente penitenziario nel carcere di New York in cui è reclusa. Lo sostiene l’avvocato della donna spiegando che le violenze sono avvenute durante un controllo di routine. Maxwell sarebbe quindi stata minacciata di ritorsioni nel caso avesse rivelato l’episodio. La vicenda è contenuta in una lettera inviata al giudice in cui si denunciano le condizioni della donna nel Metropolitan Detention Center di Brooklyn. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.