Giocattoli con sostanze a rischio: settemila articoli sotto sequestro

Guardia di finanza

Giocattoli e ceramiche contenenti sostanze chimiche potenzialmente pericolose: maxi sequestro della guardia di finanza in un emporio di Olgiate Comasco.
I militari delle fiamme gialle sono intervenuti nell’ambito dei controlli sulla sicurezza delle merci vendute, in particolare degli articoli destinati ai bambini.
Nell’emporio di Olgiate, i Baschi verdi delle fiamme gialle, in collaborazione anche con i funzionari dell’Ats Insubria, hanno scoperto 7mila tra giocattoli e ceramiche contenenti sostanze chimiche potenzialmente pericolose.
I prodotti erano privi del marchio CE, delle istruzioni per l’uso e delle relative dichiarazioni di conformità, indispensabili per consentire la libera circolazione nei Paesi dell’Unione Europea.
Le fiamme gialle hanno puntato l’attenzione in particolare su alcuni bracciali e giocattoli fluorescenti che, non essendo stati sottoposti alle verifiche tecniche previste dalla normativa europea e contenendo composti chimici potenzialmente irritanti, potevano rivelarsi pericolosi per la salute dei più piccoli.
Tra gli articoli che sono stati posti sotto sequestro risultano anche 100 contenitori in ceramica, provenienti dalla Cina, destinati all’uso alimentare ma privi del marchio previsto dalla normativa apposita, che attesta la conformità del prodotto agli standard di sicurezza igienico-sanitari previsti dall’Unione Europea.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.