Giordano: «Servono nuove sinergie»

CURE PALLIATIVE
«È importante superare i confini tra cura attiva e palliativa. È necessario abbattere il confine tra assistenza sanitaria e socio assistenziale e per questo è bene che si creino sempre più sinergie tra gli assessorati Sanità e Famiglia». Lo ha dichiarato Monica Giordano, coordinatore di Cipomo Lombardia e direttore del dipartimento di oncologia dell’azienda ospedaliera Sant’Anna, commentando i lavori del convegno “Cure simultanee in oncologia 2014 – L’evoluzione delle esperienze in Lombardia”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.