Giorgi, prima sfida sui 50 chilometri. Domenica la comasca in gara in Lituania

Anna Eleonora Giorgi (foto Colombo/Fidal)

Eleonora Anna Giorgi e la nazionale azzurra di marcia, pronta alla partenza per la Coppa Europa di marcia. Domenica ad Alytus, in Lituania, il team italiano sarà presente al completo con 22 convocati: undici uomini e altrettante donne, quattro atleti in ognuna delle prove assolute (50 e 20 km maschili e femminili), più tre Under 20 nelle due competizioni di 10 chilometri dedicate ai giovani.
Per la comasca Eleonora Anna Giorgi è previsto l’esordio assoluto sulla 50 chilometri. «Una sfida nuova, che per me significa molto – spiega l’atleta delle Fiamme Azzurre – e la vivo come un lungo viaggio in cui cercherò di superare i miei limiti. Sono molto curiosa e provo un mix di diverse sensazioni. È la prima volta, non so esattamente cosa aspettarmi perché se ci penso 50 chilometri mi sembrano veramente tanti e quindi un po’ di timore è inevitabile».
Nel percorso di avvicinamento di Giorgi alla 50 chilometri è arrivata la vittoria sulla 20 km del match internazionale a Podebrady, nella Repubblica ceca, con 1h27’46’’, il miglior crono personale delle ultime quattro stagioni.
«Non mi aspettavo un risultato del genere dopo i grandi volumi di lavoro, ma evidentemente sono riuscita a sbloccarmi su velocità che non sto più facendo in allenamento, con sensazioni che invece mi mancavano nelle prime gare. Torno in Lituania dieci anni dopo gli Europei Under 23 di Kaunas, dove ho fatto una delle mie prime esperienze in azzurro, e l’emozione è sempre la stessa. C’erano i miei genitori, che avevano viaggiato in pullmino, mentre stavolta prenderanno l’aereo. L’ho già detto anche a loro di non esagerare con il tifo all’inizio: la gara è molto più lunga del solito».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.