Giro d’Italia: lunedì 27, dopo la tappa sul Lario, in edicola un “Corriere di Como” speciale

Foto Fabio Ferrari/LaPresse 14 maggio 2019 Orbetello (Italia) Sport Ciclismo Giro d'Italia 2019 - edizione 102 - tappa 04 Da Orbetello a Frascati - km 235 Nella foto: durante la gara. Photo Fabio Ferrari/LaPresse May 14, 2019 Orbetello (Italy) Sport Cycling Giro d'Italia 2019 - 102th edition - stage 04 From Orbetello to Frascati In the pic: during the race.

Gestione della viabilità e parcheggi in vista del Giro d’Italia a Como. Dell’argomento si parlerà oggi in un incontro con la stampa a Palazzo Cernezzi.
Una delle tappe di avvicinamento verso la frazione del prossimo 26 maggio, che scatterà da Ivrea e si concluderà a in città in piazza Cavour. Per l’occasione il Corriere di Como uscirà lunedì 27 con una edizione straordinaria dedicata al grande evento ciclistico.
Si intensificano gli appuntamenti che portano all’attesissima domenica consacrata al pedale, sia quelli promozionali, sia quelli (come la conferenza stampa di oggi) che hanno al centro dell’attenzione la gestione della città in una giornata che – con elezioni europee e Concorso d’Eleganza a Cernobbio – sarà comunque non semplice. Da Palazzo Cernezzi si attende anche l’ordinanza di chiusura delle strade, in modo che i comaschi si possano regolare per conoscere quando e come le strade non saranno transitabili.
Per quanto riguarda la gara, ieri è andata in scena la quinta tappa, da Frascati a Terracina, di 140 chilometri. Vittoria in volata per il campione nazionale tedesco Pascal Ackermann. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Fernando Gaviria Rendon e Arnaud Demare. Lo sloveno Primoz Roglic continua ad indossare la maglia rosa di leader della classifica generale con 35’’ di vantaggio su Simon Yates e 39’’ su Vincenzo Nibali. Ieri, però, la giornata è stata caratterizzata dal ritiro di Tom Dumoulin, vincitore del Giro 2017, fermato da un infortunio a un ginocchio dopo una caduta. Un campione che dunque gli appassionati lariani non vedranno da vicino; per la gara una grave perdita al pari di quelle, alla vigilia della partenza, del campione del mondo Alejandro Valverde e del colombiano Egan Bernal Gomez, entrambi infortunati.
All’arrivo del Giro a Como manca poco più di una settimana e, come detto, sono molte le iniziative di avvicinamento all’evento. L’altra sera allo Yacht Club ha avuto successo l’incontro con grandi nomi del ciclismo, l’iridato Gianni Bugno, il commissario tecnico azzurro Davide Cassani, gli imprenditori Ernesto Colnago e Monica Santini e il telecronista Riccardo Magrini. A presentare, il giornalista del Corriere di Como Massimo Moscardi.
Domenica alle 18 un altro campione del pedale sarà in città, nell’auditorium di Corriere di Como ed Espansione Tv nell’ambito della rassegna Lariobook: Damiano Cunego (primo al Giro 2004 e in tre “Lombardia” in piazza Cavour) presenterà con Tiziano Marino il suo libro “Purosangue-Il Piccolo Principe, un campione a pane e acqua”. Ingresso libero per il pubblico con possibilità di acquistare l’opera e di avere la dedica dell’ex ciclista veronese.
Giovedì 23 maggio, invece, alle 20.30 sarà proiettato allo Spazio Gloria il film che Aruna Matelis, regista lituano, ha dedicato un al mondo dei gregari: Wonderful losers – a different world . Organizzazione a cura di Como Verso Est, Fondazione Volta e AllianzBank, con la media partnership di Etv. Nel corso della serata spazio anche a un dibattito con il pubblico e con tre ospiti, condotto dal giornalista di Espansione Tv Andrea Bambace: il ciclista Davide Ballerini, lo chef – e cuoco della nazionale ciclistica – Davide Cantù e Fabio Volontè, direttore sanitario della Croce Rossa di Como, che segue il Giro. I biglietti (6€ euro) sono disponibili all’indirizzo 23maggio.eventbrite.it o direttamente all’ingresso. Il ricavato sarà devoluto in beneficenza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.