Giornata speciale con Pistoletto

Michelangelo Pistoletto

Ascona dedica l’intera giornata di sabato 4 settembre 2021 a Michelangelo Pistoletto, tra i maggiori protagonisti della scena artistica internazionale e protagonista della grande personale allestita, fino al 26 settembre, al Museo Comunale d’Arte Moderna e in altri luoghi della città.

Il programma si apre alle ore 11.00, con la performance Scultura da passeggio, un’azione collettiva che rievoca l’omonima iniziativa svoltasi a Torino nel 1967, curata da Francesco Saverio Teruzzi, coordinatore Ambasciatori Progetto Rebirth/Terzo Paradiso, Cittadellarte – Fondazione Pistoletto e di Alessandro Lacirasella, assistente personale di Michelangelo Pistoletto.

Partendo dal Museo Comunale d’Arte Moderna, Michelangelo Pistoletto, insieme ai cittadini e ai turisti di Ascona, porterà “a passeggio” per le vie del Borgo di Ascona la Sfera di giornali, opera fortemente rappresentativa degli anni sessanta, che, di mano in mano, verrà fatta “rotolare” dalle persone che s’incontreranno lungo il percorso, fino a raggiungere il Terzo Paradiso, uno dei suoi lavori ambientali più significativi, allestitonel parco del Museo Castello San Materno, dove l’artista si intratterrà con il pubblico. Con questa operazione, l’arte esce dal Museo, si fa mezzo di comunicazione, di relazione ed esperienze condivise e partecipate.

Alle ore 15.00, al Museo Comunale d’Arte Moderna di Ascona si terrà una visita guidata alla mostra La Verità di Michelangelo Pistoletto. Dallo Specchio al Terzo Paradiso, in compagnia di Alberto Fiz, curatore, insieme a Mara Folini, direttrice del museo asconese, dell’esposizione.

La rassegna presenta 40 opere, tra dipinti, quadri specchianti, installazioni, video e rare immagini d’archivio, dal 1958 al 2021, alcune iconiche come La Venere degli stracci, Metro cubo d’infinito o i Quadri specchianti, altre esposte solo in rare circostanze, come quelle a tema politico degli anni sessanta, che fanno riferimento all’esperienza interdisciplinare dello Zoo.

Per partecipare è necessario prenotarsi, entro giovedì 2 settembre, via mail museo@ascona.cho via telefono 0041.91.7598140.

La giornata si chiude alle 18.00, al Palacinema Locarno, con l’incontro tra Michelangelo Pistoletto e l’architetto Mario Botta, che analizzeranno l’attualità dell’arte relazionale, un’indagine che l’artista ha iniziato negli anni sessanta del secolo scorso. La serata, moderata da Alberto Fiz, sarà aperta da un video di Hans Ulrich Obrist, direttore artistico delle Serpentine Galleries di Londra, che si è confrontato con l’opera del maestro in numerose occasioni.

Per partecipare è necessario prenotarsi, entro giovedì 2 settembre, via mailmuseo@ascona.ch o via telefono 0041.91.7598140.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.