Giro di Lombardia, oggi il sopralluogo di Rcs Sport. Il nuovo tracciato è pronto: torna la Valfresca

Giro di Lombardia. Sopralluogo Rcs Sport

Sopralluogo, oggi in piazza Cavour e in città, degli uomini di Rcs Sport, a Como per definire i particolari del finale del Giro di Lombardia 2019, che il prossimo 12 ottobre scatterà da Bergamo e terminerà nella piazza cittadina.
Non mancheranno le novità rispetto all’edizione 2018 – sempre terminata sul Lario con il successo del francese Thibaut Pinot – e saranno sostanziali le differenze rispetto alla tappa del Giro d’Italia chiusa a Como lo scorso 26 maggio con l’affermazione di Dario Cataldo.
Per quanto riguarda il tracciato, nel Lecchese sarà ripristinato il passaggio sul ricostruito ponte di Annone Brianza. Nelle ultime edizioni, dopo il crollo del 28 ottobre del 2016, era stata effettuata per forza di cose una deviazione.
Nel finale in città è stato escluso il passaggio – in senso inverso rispetto a quello abituale della circolazione – in viale Masia. Il motivo? I “famigerati” paletti che sono stati messi per ragioni di sicurezza all’altezza del passaggio pedonale spesso oggetto di incidenti. In una prima valutazione dei responsabili di Rcs Sport non è stato valutato come idoneo. Andrà quindi trovata una alternativa oppure non è da escludere la loro asportazione.
Ovviamente nel finale sarà riproposta la salita della Valfresca, che farà seguito ai passaggi su Ghisallo, Muro di Sormano e Colle di Civiglio. La strada è stata da tempo riaperta dopo una frana ed è quindi idonea per tornare ad ospitare sia la “classica” ciclistica, sia il successivo “shakedown” del Rally Aci Como-Etv.
Altre news che riguardano la logistica e l’organizzazione locale, coordinata dall’associazione CentoCantù del presidente Paolo Frigerio. Potrebbe cambiare la sede della conferenza stampa di presentazione della corsa: l’idea sarebbe quella di portarla al Museo del Ciclismo del Ghisallo, ma l’aspetto andrà valutato anche con gli amministratori cittadini, visto che si tratta pur sempre di un grande evento ospitato da Como.
Potrebbe variare anche la base logistica della corsa (direzione gara e sala stampa). Non più a Villa Olmo – che tra l’altro proprio nel giorno della gara ospiterà la premiazione del premio letterario internazionale “Città di Como” – ma a Palazzo Terragni-Casa del Fascio, edificio simbolo del Razionalismo che già nel 2017 (quando vinse Vincenzo Nibali), con la collaborazione della Guardia di finanza, fu utilizzato allo stesso scopo.

Un momento del sopralluogo in città in vista del Lombardia 2019


Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.