Cronaca

Giro di vite su auto e furgoni in centro. Nuove telecamere ai varchi della Ztl

Palazzo Cernezzi ha scelto di mettere mano agli accessi di auto, moto e furgoni in centro storico all’interno della Ztl, la Zona a traffico limitato. Nei mesi scorsi è stato infatti più volte dimostrato come alcuni varchi non siano affatto presidiati e come anche le regole per l’accesso di fornitori e corrieri vengano ogni giorno violate.
Sono così in arrivo nuove telecamere per completare e sostituire quelle già esistenti che delimitano il perimetro della Città murata. Il Comune di Como presenterà in giunta, la prossima settimana, un’informativa sul sistema elettronico di controllo automatico degli accessi tramite telecamere in città. Oltre a sostituire quelle già esistenti con nuove telecamere l’amministrazione comunale è pronta ad ampliarne il raggio d’azione.
La Ztl comprende tutta la Città murata, le aree di piazza Roma-piazza Verdi e di piazza Volta, via Grassi e via Garibaldi.
In tutta quest’area vige, durante tutto l’anno, la limitazione del traffico cittadino che consente l’accesso al centro storico ai residenti, ai titolari di attività e a particolari categorie di utenti. Resta spenta invece almeno fino al 15 gennaio la telecamera di via Milano alta con il via libera alle auto anche dalle 7 alle 9 del mattino.
Dalla viabilità alla sosta in città. Il 31 dicembre scadranno infatti i permessi temporanei di posteggio per i residenti e la procedura per le nuove assegnazioni partirà un mese prima.
La richiesta va presentata entro il 1° dicembre. Occorre compilare i moduli che si trovano sul sito di Csu (csusrl.it), consegnarli agli uffici della stessa società in via Giulini insieme con una marca da bollo da 16 euro e copia fronte/retro del libretto di circolazione dell’auto. Il sorteggio in caso di richieste superiori alla disponibilità avverrà il 6 dicembre in Comune.
Il risultato del sorteggio potrà essere visualizzato sul sito Internet di Csu.
Sono tre le soluzioni di parcheggio riservate ai residenti. La principale e la più richiesta è rappresentata dai “posti gialli” nei settori numero 1, 2, 10 e 11 (Sant’Agostino/via Torno, Ztl/piazza Roma, piazza Volta e viale Rosselli). I posti sono 378, il costo annuo è di 374 euro.
Vi sono poi gli abbonamenti agevolati per i “posti blu”. In tutto 1.513 permessi al costo annuo di 170 euro. L’ultima possibilità per il settore 11 riguarda la sosta interrata al civico 163 di via Borgovico. Ci sono 28 posti a 660 euro l’anno.

1 novembre 2018

Info Autore

Paolo

Paolo Annoni pannoni@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto