Giro d’Italia 2020, domani la presentazione. Una tappa potrebbe costeggiare il Lago di Como

Foto Gian Mattia D'Alberto - LaPresse La maglia rosa Richard Carapaz sul podio di Como

Presentazione, domani a Milano, per l’edizione 2020 del Giro d’Italia. Ospiti il vincitore della “Corsa rosa” 2019 Richard Carapaz, nella foto, e il tre volte campione del mondo in linea Peter Sagan; al loro fianco il direttore del Giro d’Italia Mauro Vegni, per rivivere le emozioni della passata edizione e analizzare il nuovo percorso.
Lo scorso anno, il 26 maggio, l’indimenticabile tappa Ivrea-Como vinta dall’abruzzese Dario Cataldo dopo una lunga fuga con il bergamasco Mattia Cattaneo e il gran finale a Verona con l’arrivo all’interno dell’Arena. Nel 2020 secondo le indiscrezioni, una frazione dell’evento di Rcs Sport potrebbe costeggiare il Lario, anche se non dalla sponda comasca. Si ipotizza infatti, per il 29 maggio, una Morbegno-Asti, con i corridori che si sposteranno verso Sud passando dal Lecchese. Comunque una opportunità vicina a casa – se così fosse davvero – per applaudire da vicino i protagonisti della gara.
Ogni dubbio, in ogni caso, verrà sciolto domani, a partire dalle 16.50 con la diretta su Rai 2 e raiplay.it per la presentazione del Giro. La gara scatterà da Budapest, capitale dell’Ungheria, con le prime tre tappe che saranno tutte in terra magiara. Il via il 9 maggio con una cronometro individuale.
L’ultima frazione, il 31 maggio, dovrebbe essere invece una cronometro da Cernusco a Milano.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.