Giro Virtual, Matteo Spreafico e la sua squadra sul podio finale

Matteo Spreafico

«Il mio obiettivo rimane sempre lo stesso, partecipare al prossimo Giro d’Italia. Mi auguro che queste prestazioni positive possano essermi d’aiuto per il momento in cui sarà fatta una scelta». Matteo Spreafico non nasconde la sua soddisfazione. Sabato è terminato il Giro d’Italia Virtual, la gara disputata sui rulli con i corridori collegati al computer e con un navigatore satellitare. Di fronte a loro, sul pc, il tracciato di una vera frazione della “Corsa rosa”.
L’epilogo è stato con la cronometro Cernusco sul Naviglio-Milano con l’Androni-Sidermec che ha deciso di puntare ancora una volta sul 27enne erbese, che aveva conquistato la seconda tappa, sul tracciato da Linaro a Sogliano al Rubicone, parte del tragitto della dodicesima frazione del vero Giro d’Italia, la Cesenatico-Cesenatico.
Ieri l’ennesima conferma di Spreafico, che ha fatto l’en-plein: su quattro presenze, altrettanti piazzamenti tra i primi dieci. In questo caso è arrivato all’ottavo posto, mentre nelle altre uscite, oltre al primo posto erano giunti un quinto e un settimo.
Grazie a questi exploit del comasco e dei suoi compagni di squadra, nella classifica dei Professionisti, che era esclusivamente a squadre, l’Androni-Sidermec ha chiuso con un bel terzo posto.
La vittoria ieri è andata a Filippo Ganna, già campione nazionale e medaglia di bronzo mondiale nella cronometro. Uno specialista dunque, per un evento di altissimo livello, che ha avuto l’egida organizzativa di Rcs Sport.
Con il suo ottavo posto, Spreafico si è tolto la soddisfazione di precedere lo sloveno Primoz Roglic, uno dei corridori più importanti del momento, terzo al Giro d’Italia 2019 alle spalle dell’ecuadoriano Richard Carapaz e dell’italiano Vincenzo Nibali.
«Questa corsa virtuale mi ha dato tante soddisfazioni – dice ancora Spreafico – Ora la speranza è di potermi confermare nelle prove su strada, quando avremo di nuovo la possibilità di disputarle».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.