Girone A, il Monza prova a prendere il largo. Situazione di equilibrio alle spalle dei brianzoli

Como Monza, esultanza Monza

Un pari sfumato al 47’′ del secondo tempo, quando Mosti ha segnato per il Monza la rete che ha regalato il successo agli ospiti nella gara disputata allo stadio Sinigaglia.
Il Como è uscito sconfitto nel derby per 1-0, ma alla fine ha ricevuto negli spogliatoi i complimenti di Silvio Berlusconi, patron dei biancorossi, che ha seguito in tribuna la partita con il fratello Paolo e l’amministratore delegato del club Adriano Galliani.
Altri volti noti al Sinigaglia, Giuseppe Marotta, amministratore delegato sport dell’Inter e i campioni del mondo Claudio Gentile, Pietro Vierchowod, Daniele Massaro (Spagna 1982) e Gianluca Zambrotta (Germania 2006).
Tutti hanno ammirato una buona prestazione degli azzurri contro la “corazzata” del girone A.
Lo 0-0, peraltro, avrebbe garantito agli uomini di mister Banchini la testa del girone A assieme al Monza, visto che le altre ex capolista, Olbia e Renate, sono state pure sconfitte.
Il gruppo degli azzurri ha mandato in archivio le prime tre giornate (manca all’appello soltanto Arezzo- Juventus Under 23, che sarà recuperata il 18 settembre). Il Monza, solitario in testa a punteggio pieno, sta confermando i pronostici che lo vedono nettamente favorito per la promozione finale in B.
Per il resto si registra un netto equilibrio con un gruppone di squadre a 6 punti: Renate, Novara, Pianese, Como, Olbia, Pro Vercelli e Pontedera. Tra queste la sorpresa può essere la neopromossa Pianese. La formazione toscana di Piancastagnaio (Siena), dopo la sconfitta all’esordio con la Pro Vercelli ha prima battuto di misura l’Arezzo (1-0 in casa), poi ha superato con un netto 4-0 in trasferta la Giana Erminio, quest’ultima ancora inchiodata a 0 punti assieme alla Juventus Under 23 di Fabio Pecchia, che però ha una gara in meno.
I valori sono ancora da decifrare. Finora, ad esempio, hanno deluso due formazioni ben accreditate come Siena e Lecco (per entrambe una vittoria e due sconfitte). In crescita l’Alessandria (che ha battuto l’ex capolista Renate) e la Pro Vercelli di Alberto Gilardino, che ha superato l’AlbinoLeffe.
Il prossimo turno si presenta interessante, visto che il Monza riceve proprio la Pro Vercelli, mentre il Como sarà ospite del Renate con cui, dopo il secondo turno, condivideva la testa della classifica. Si gioca domenica alle 17.30 a Meda contro la formazione che poche settimane fa in Coppa ha superato i lariani per 4-2 e che è allenata dall’ex giocatore Aimo Diana, che tra l’altro vive sul Lario, dopo il suo matrimonio con la conduttrice comasca Sara Strambini.
La compagine di mister Marco Banchini sarà poi impegnata in una ulteriore trasferta, visto che domenica 22 settembre gli azzurri scenderanno in campo a Pistoia.
Il ritorno allo stadio Sinigaglia sarà in una gara infrasettimanale, mercoledì 25 settembre, ospite l’Arezzo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.