Girone A, Renate in fuga. Gli inseguitori perdono colpi

Giacomo Gattuso

Quella del Renate comincia ad essere una vera e propria fuga. I punti di vantaggio della capolista del girone A di serie C sono infatti 5.
Un buon margine per la formazione nerazzurra, che nell’ultimo turno di campionato si è imposta con un secco 4-0 nel confronto con la Giana Erminio.
È pur sempre vero che la Pro Vercelli, seconda in classifica non è scesa in campo per la neve, che ha portato al rinvio della gara contro il Livorno, ma l’impressione è che in questo campionato le altre contendenti ogni tanto più che a calcio giochino al famoso “ciapa no”, a perdere occasioni, insomma.
Basta guardare le prestazioni delle dirette inseguitrici, a parte la Pro Vercelli, di cui si è detto. La Carrarese, prossimo avversario del Como, è stata capace di perdere in casa per 2-1 con la Pergolettese, formazione di bassa classifica.
Gli stessi azzurri, che hanno affiancato i toscani al terzo posto, hanno perso una occasione importante sul terreno del Pontedera.
La formazione di mister Giacomo Gattuso era in vantaggio per 2-1, ma si è fatta raggiungere nei minuti finali, difetto che ha caratterizzato anche la gestione di Marco Banchini e che andrà evidentemente sanato con il lavoro della nuova guida.
Lariani in 10 per l’espulsione di Davide Bertoncini (che ha rimediato un turno di squalifica) e puniti da una svista generale della difesa.
Carrarese e Como sono alla pari a quota 25, si incontreranno sabato in anticipo allo stadio Sinigaglia e sono state raggiunte dalla Juventus Under 23, che prosegue nella sua crescita.
La formazione bianconera va sicuramente considerata una interlocutrice sempre più autorevole nella lotta per i playoff e anche per la vetta della classifica, che non è comunque lontanissima, anche se per tutti sarà importante non continuare a perdere colpi e occasione propizie. La Juventus ha avuto meglio per 3-1 con la Pro Patria.
Alle spalle di questo trio, tiene botta il Lecco, ad una lunghezza di distanza, reduce dall’affermazione per 4-1 con la Pistoiese.
Decisamente sorprendente il risultato della Pro Sesto, rimasta bloccata a 23 punti e raggiunta dall’Alessandria. La neopromossa rivelazione del campionato, dopo lo stop interno con il Como nel recupero di giovedì scorso, ha subìto un secco 6-0 sul campo del Piacenza. La squadra emiliana, bloccando il Como sullo 0-0 al Sinigaglia, aveva indotto la società lariana ad esonerare Marco Banchini. Ora questo nuovo exploit.
Il prossimo turno vede la capolista Renate ospite sul terreno dell’Olbia, con due match-clou che faranno testo per definire i valori delle inseguitrici. Como e Carrarese, come detto, si confronteranno sulle rive del Lario. Tutto da seguire anche il derby piemontese fra Juventus Under 23 e l’Alessandria, in costante miglioramento. Per la Pro Vercelli, invece, è in programma una sfida interna contro un AlbinoLeffe che viaggia a fasi alterne.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.