Giuseppina la vetraia spegnerà 100 candeline a Lomazzo

0marelli100I festeggiamenti si terranno sabato 8 alla Casa Albergo di Lomazzo. Cento candeline per Giuseppina Marelli, nata il 1° novembre del 1914 a Villa Guardia, lavorò fin da giovanissima presso la Vetreria di Grandate  dove incontrò il suo grande amore.  Da poco sposata si trasferì per motivi lavorativi del marito a Murano, in provincia di Venezia.

Nel 1940, con l’inizio della guerra, i coniugi presero la decisione di andare in Boemia (Germania), patria natia del marito. Durante l’intero periodo bellico la signora lavorò presso una fabbrica di porcellana. Dopo la chiusura da parte dei russi del laboratorio di proprietà del marito, nel 1950 la famiglia Grimm rientrò in Italia e la signora Giuseppina con il marito ed il figlio Helmut si trasferì definitivamente a Casnate con Bernate. I coniugi ripresero a lavorare presso la Vetreria di Grandate fino all’età del pensionamento. La signora Giuseppina, ospite della Casa Albergo da gennaio 2009, è una persona semplice e solare che trascorre le sue giornate serenamente circondata dall’affetto degli operatori della Casa e dei suoi familiari.
La giornata di festeggiamenti avrà inizio alle 10.30 con lo scambio degli auguri alla presenza di parenti, operatori della Casa Albergo, del sindaco di Casnate con Bernate, del parroco e del Gruppo Anziani e delle associazioni del paese e sarà accompagnata dal Coro degli ospiti della Casa Albergo diretti dal volontario Giuseppe Verga e al pianoforte dal signor Vincenzo Galli.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.