Gli anni ruggenti dell’arte italiana secondo Caramel

Pubblicazioni

Esce – a vent’anni di distanza dalla prima – una nuova edizione del volume curato dallo storico dell’arte comasco Luciano Caramel “Arte in Italia tra il 1945 e il 1960” (pp. 426, 35 euro), da tempo introvabile. L’iniziativa è di Vita e Pensiero, la casa editrice dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.
Il volume sarà presentato mercoledì 29 gennaio alle 16 all’Accademia di Brera, nella Sala Napoleonica. Ingresso libero.
La nuova edizione sottolinea quanto sia

tuttora attuale il racconto delle vicende artistiche italiane nel periodo preso in considerazione dalla ricerca, che fu cruciale sotto vari profili: politico, sociale, economico, e quindi anche culturale. Dopo la caduta del fascismo pittura e scultura, e con esse la critica e la storiografia, furono più libere e aprirono lo sguardo oltre i confini nazionali alla ricerca di esperienze inedite. Il libro è frutto del lavoro di un’équipe di specialisti coordinati da Luciano Caramel, in gran parte accomunati dal rapporto con l’Istituto di Storia dell’Arte dell’Università Cattolica di Milano e Brescia, ma in collaborazione con altri di differente estrazione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.