Gli strass e le borchie della Ramponi di Carbonate pronte per il debutto a Piazza Affari

La sede della Ramponi Stones and Strass a Carbonate
La sede della Ramponi Stones and Strass a Carbonate
La sede della Ramponi Stones and Strass a Carbonate

Ramponi Stones and Strass Spa, gruppo comasco leader nella produzione di borchie in Abs, pietre e cristalli sintetici per gli accessori moda, con sede a Carbonate, è ormai pronto alla quotazione a Piazza Affari, al segmento Aim della Borsa di Milano. Il progetto, che prevede lo sbarco in Borsa entro la fine dell’anno, è stato presentato ieri alla stampa da Alfredo Ramponi, fondatore e amministratore delegato della società. «Non c’è ancora una data precisa – ha sottolineato Ramponi – ma siamo pronti, abbiamo ultimato proprio in questi giorni le ultime formalità e se non ci saranno intoppi o condizioni di particolare contingenza negativa dei mercati, entro la fine di dicembre ci quoteremo all’Aim di Milano. Il flottante rappresenterà il 20% del nostro capitale. Abbiamo preso questa decisione perché siamo in piena attività di sviluppo e la Borsa rappresenta un’ottima leva per diventare ancora più grandi e soprattutto per competere sui mercati internazionali».

L’azienda ha avuto negli ultimi anni una forte espansione in termini di fatturato, dipendenti e presenza sui mercati internazionali. Oggi conta 50 dipendenti più altrettanti collaboratori esterni e produce 200 milioni di pezzi all’anno, destinati al mondo della moda. Nel 2017 ha ampliato il reparto produttivo con sei nuove linee di produzione così da garantire tempi di consegna più brevi a fronte di elevati standard qualitativi in grado di superare i test più rigorosi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.