Grande ciclismo a pochi passi dal Lario. Domenica il Gran Premio di Lugano con Nibali, Chaves e Aru

Vincenzo Nibali

Non si è ancora spenta l’eco del traguardo del Giro d’Italia a Como ed ecco che una nuova manifestazione di altissimo livello è pronta ad accogliere gli appassionati dello sport del pedale.
Domenica prossima, infatti, Lugano ospita l’omonimo Gran Premio, gara riservata ai Professionisti che vedrà al via una serie di grandi nomi. Su tutti spicca quello di Vincenzo Nibali, reduce dal secondo posto nella classifica finale del Giro d’Italia. Al suo fianco, tra gli altri, con i colori del team Bahrain-Merida, Domenico Pozzovivo.
Tra gli iscritti anche Jan Polanc, per due giorni maglia rosa al recente Giro, con il compagno di squadra dell’Emirates Diego Ulissi e Fabio Aru, al rientro dopo un brutto infortunio. Atteso pure Esteban Chaves, già vincitore di un “Lombardia” e di una tappa alla recente “Corsa rosa” a San Martino di Castrozza. In lizza anche il giovane e promettente comasco Ottavio Dotti.
Tra i ciclisti più popolari che nel passato hanno conquistato la corsa ticinese spiccano i nomi di Sonny Colbrelli (2016), Ivan Basso (2011), Rinaldo Nocentini (2008), Paolo Bettini (2006), il comasco Luca Paolini (2001), Gilles Delion (1989), Mauro Gianetti (1986). Lo scorso anno vinse l’austriaco Hermann Pernsteiner.
Il programma prevede per domenica dalle 9.30 la presentazione delle squadre sul lungolago di Lugano, poi, verso le 11, la partenza.
«Un tracciato spettacolare – spiegano gli organizzatori – che tocca i due rami principali del Ceresio (il golfo di Lugano e quello di Agno) e il laghetto di Muzzano, costeggia il lungolago della città e si inerpica sulla Collina d’Oro. Otto i giri da percorrere, di 22,4 chilometri ciascuno, per una distanza complessiva di 179,2 km e un dislivello totale attorno ai 4mila metri. Il tratto più selettivo sarà rappresentato dal Gran Premio della Montagna, posto in località Agra nel comune di Collina d’Oro».
La conclusione, verso le 15.30, con l’arrivo (in Riva Vincenzo Vela) e le premiazioni finali nella zona del centro culturale Lac.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.