Grande jazz al sapor di Raclette

Teatro Foce di Lugano

Sta per partire a Lugano Raclette, rassegna di buona musica scelta e curata dallo studio Foce di via Foce. Un nome, una garanzia: buona musica ispirata a uno dei piatti tipici della cucina rossocrociata realizzata con l’omonimo formaggio tipico del Vallese. Qui il piatto è ricco e vario e inizia la delibazione con Ben Wendel e il suo concerto “High Heart” lunedì 25 ottobre, alle ore 21, per poi proseguire il 15 novembre alla medesima ora e sempre allo Studio Foce con il trio di Julian Lage. Maggiori informazioni sulla rassegna sul sito internet www.foce.ch.
Conosciamo meglio gli artisti. Il canadese Ben Wendel, nato a Vancouver, cresciuto a Los Angeles ed attualmente residente a Brooklyn è un sassofonista nominato ai premi Grammy. Interprete, compositore e produttore, Wendel ha effettuato molteplici concerti e registrazioni al fianco di artisti del calibro di Snoop Dogg e Prince. Ben è inoltre uno dei membri fondatori del gruppo Kneebody, a sua volta nominato ai Grammy. Considerato uno dei migliori chitarristi della sua generazione e acclamato dalla critica quale ingegnoso maestro di improvvisazione, per più di dieci anni Julian Lage ha percorso le molteplici tradizioni della musica americana, coltivando una tecnica impeccabile, un estro creativo di libera associazione di idee e uno spirito avventuroso pronto a esplorare infinite possibilità. A soli 31 anni, il musicista californiano di base a New York, può vantare una ricca esperienza da solista, oltre a collaborazioni con icone come Gary Burton e John Zorn. Love Hurts è il terzo Lp prodotto dalla casa discografica Mack Avenue insieme a un trio: è la prima collaborazione con il bassista Jorge Roeder e il batterista Dave King.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.