Grande Trittico Lombardo, passaggio nel Comasco

Giro 2019

Un veloce passaggio nel Comasco, ma in ogni caso significativo, visto il valore simbolico della corsa. La data da segnare in agenda è quella di lunedì 3 agosto, giorno in cui nel programma dell’Unione ciclistica internazionale è stato collocato il Grande Trittico Lombardo 2020, prova valida per il calendario  Uci ProSeries. L’evento unisce tre storiche gare lombarde: la Coppa Agostoni, la Coppa Bernocchi e la Tre Valli Varesine,
La competizione, rispetto alle prime ipotesi, è stata anticipata, visto che si inizialmente si parlava, per la collocazione, del 18 agosto o del 22 settembre.
«Il 3 agosto è una data strategica che fa da ponte tra due manifestazioni World Tour, ovvero Strade Bianche e Milano-Sanremo, inserendosi prima della Milano-Torino» sostengono i tre organizzatori.
Il percorso partirà  da Legnano (sede della Coppa Bernocchi), per proseguire su  Lissone e Saronno (base della Coppa Agostoni), con arrivo previsto a Varese (Tre Valli Varesine). 
Un inizio in territori pianeggianti, con la conclusione sulle strade che hanno caratterizzato il Mondiale 2008 disputato a Varese, che si è chiuso con il successo nella gara dei “Pro” dell’azzurro Alessandro Ballan.
Come detto, ci sarà un veloce transito nel territorio comasco, comunque significativo: la corsa segnerà la ripartenza delle competizioni per i Professionisti in Lombardia.
Il percorso sarà di 199,7 chilometri totali. La partenza, come detto, sarà da Legnano alle 11.50. Poi la corsa transiterà da Busto Garolfo, Busto Arsizio, Castellanza, Canegrate, Parabiago, Lainate, Saronno, Solaro, Bovisio, Desio, Lissone (dove sarà posto un circuito), Biassono con il ritorno a Saronno dalle stesse strade.
Il passaggio in provincia di Como sarà a Turate sulla Provinciale 233 (tra le 14.15 e le 14.29, a seconda della velocità del gruppo) e successivamente da Mozzate, Carbonate e Locate Varesino. Poi il gruppo si dirigerà verso il Varesotto con la conclusione in città in via Sacco (arrivo previsto tra le 16.20 e le 16.45).
Un evento che precede di pochi giorni il Giro di Lombardia fissato, come è noto per sabato 15 agosto. Proprio questa settimana il comitato locale di Como ha incontrato gli organizzatori di Rcs Sport per definire i particolari dell’arrivo in città. Nel corso delle riunione sono stati sottolineati tre aspetti. Il primo è la conferma del finale tradizionale, con Ghisallo, Muro di Sormano, Civiglio e lo striscione in piazza Cavour. È stata poi ribadita l’intenzione di non chiudere al pubblico, anche se con tutti i controlli legati all’emergenza Coronavirus. È stato infine spiegato che, su indicazione dell’Uci, la “classica-monumento” si concluderà più tardi rispetto alle abitudini, verso le 18.30.
Grande Trittico Lombardo 2020, Giro di Lombardia, ma non solo. Il Lario attende anche ulteriori aggiornamenti. Il primo riguarda il Giro d’Italia e la tappa – presumibilmente in calendario il 23 ottobre – da Morbegno, in Valtellina, ad Asti. Una frazione che prevede il passaggio verso Sud dalla Statale Regina e dalla città.
Idem per il Giro Giovani Under 23, con una tappa tutta disegnata attorno al Lario con partenza e arrivo a Colico. Potrebbe essere calendarizzata per il giorno 3 settembre.
Massimo Moscardi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.