Grandi mostre, Lugano punta su Monet, Cézanne e Van Gogh

Claude Monet, Le Bassin aux nymphéas, effets verts,

Grandi mostre a Lugano, dal 15 marzo il museo Masi presso il centro polivalente Lac ospiterà una selezione di capolavori provenienti da una delle collezioni private più prestigiose al mondo: la collezione Emil Bührle. La collezione custodisce dipinti dei più importanti artisti del XIX e XX secolo, in particolare dei principali rappresentanti dell’impressionismo e del post-impressionismo. Tra gli artisti in mostra: Monet, Cézanne, Renoir, Gauguin e Van Gogh. Il pubblico potrà immergersi nella collezione creata da Emil Bührle prima del suo ritorno a Zurigo, nella nuova estensione del Kunsthaus, sede a cui è destinata. La mostra “Monet, Cézanne, Van Gogh…Capolavori della Collezione Emil Bührle” metterà in relazione le opere dell’impressionismo con esempi emblematici della pittura dei secoli precedenti, rispettando in questo modo le volontà collezionistiche di Emil Bührle, che selezionò attentamente le proprie opere al fine di costruire una collezione capace di evidenziare il legame tra l’arte degli impressionisti e quella dei loro precursori e successori. L’allestimento della mostra al MASI si aprirà infatti con una selezione di opere antiche di Canaletto, Tiepolo e Strozzi, per poi proseguire con una selezione di opere dei principali pittori legati all’impressionismo, tra cui Monet, Cézanne, Degas, Van Gogh e Manet.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.