“Greenway” con musica e ville d’epoca al tramonto

L'isola Comacina

Passeggiare nella frescura della sera accompagnati dalle note della musica. Il LacMus, festival internazionale di musica che si svolgerà sul Lago di Como fino al 7 luglio, propone venerdì 5 luglio, a partire dalle 17.30, un’originale camminata.

La proposta di LacMus è la “Greenway musicale”, un percorso che si snoderà dalla chiesa di Sant’Eufemia a Ossuccio a quella di Sant’Andrea a Lenno con inframezzi musicali: un’esperienza che coniuga la bellezza del territorio e il piacere della musica.

Dopo la partenza alla chiesa di Sant’Eufemia – dove si esibiranno il tenore François Pardailhé e il soprano Louise Kuyvenhoven, accompagnati da Marie Datcharry all’organo – il percorso proseguirà verso piazza del Campidoglio (Campo di Lenno), dove ad attendere il pubblico ci saranno Danilo Ortelli e Michele Redaelli (violini), Daniel Ciobanu (viola), Loris Rossi (violoncello) e Gabriele Carpani (contrabbasso) che proporranno brani di Piazzolla. Terza tappa la piazzetta Brenna a Lenno per esecuzioni al pianoforte di Rachmaninoff da parte di Lorenzo Bovitutti, Luigi Carroccia e Jonathan Fournel. Si giungerà poi alla scalinata di Villa Monastero a Lenno, dove sarà protagonista l’aria “Se pietà di me non senti” da Giulio Cesare di Händel. Conclusione della Greenway musicale alla chiesa di Sant’Andrea a Lenno con i violini di Danilo Ortelli e Michele Redaelli. Biglietti: 10/25 euro. In caso di pioggia il concerto si terrà interamente presso la chiesa di Sant’Eufemia a Ossuccio. La giornata si chiuderà alle 21.30 con “Notturni a Villa Carlotta: la passione del romanticismo tra Chopin, Hayez e Canova”. Info e prenotazioni: www.lacmusfestival.com.

Eventi musicali in dimore di delizia anche a Inverigo. Villa Bonacina, in frazione Villa Romanò, giovedì 11 luglio, apre le sue porte per il concerto etno folk per un duo fisarmonica e clarinetto.

NEL LECCHESE
Sabato 6 luglio, visita in notturna di Villa Sormani Marzorati Uva a Missaglia (Lc) per rievocare un’aristocratica serata d’estate, all’interno di una dimora ottocentesca rimasta intatta nei secoli. Il percorso inizierà dalla trecentesca cappella di S. Maria in Villa, proseguirà a lume di torcia e di candele tra gli antichi salotti del ricevimento, per proseguire nella sala da ballo e nella sala da biliardo. Si visiterà anche la preziosa armeria privata, dove sono custoditi armi antiche, bandiere, strumenti bellici e vessilli dal ’700 alla Seconda guerra mondiale. Ritrovo, alle 21, in piazza Sormani 1 a Missaglia. Costo €15 euro a persona con prenotazione obbligatoria al 338.3090011; e-mail: info@villago.it.

Domenica 7 luglio è invece in programma una visita serale di Montevecchia alla scoperta delle affascinanti origini del suo borgo storico: dalla torre romana, alla sottostante piazzetta, sino alla settecentesca Villa Agnesi Albertoni. I visitatori potranno ammirare il tramonto dal punto più alto del Santuario, con vista sulla Brianza fino alle Alpi. Il percorso proseguirà con le curiosità e i misteri del Santuario, per poi scendere nella piazza centrale, ed entrare a Villa Agnesi Albertoni. Sarà l’occasione per narrare la vita della grande scienziata Maria Gaetana Agnesi (1718-1799), che da giovane e da anziana frequentò la dimora. Ritrovo, alle 20.30, in largo Gaetana Agnesi 2 a Montevecchia. Costo €10 euro a persona con prenotazione obbligatoria al numero 338.3090011; e-mail: info@villago.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.