“Greenway” con musica e ville d’epoca al tramonto

Passeggiare nella frescura della sera accompagnati dalle note della musica. Il LacMus, festival internazionale di musica che si svolgerà sul Lago di Como fino al 7 luglio, propone venerdì 5 luglio, a partire dalle 17.30, un’originale camminata.

La proposta di LacMus è la “Greenway musicale”, un percorso che si snoderà dalla chiesa di Sant’Eufemia a Ossuccio a quella di Sant’Andrea a Lenno con inframezzi musicali: un’esperienza che coniuga la bellezza del territorio e il piacere della musica.

Dopo la partenza alla chiesa di Sant’Eufemia – dove si esibiranno il tenore François Pardailhé e il soprano Louise Kuyvenhoven, accompagnati da Marie Datcharry all’organo – il percorso proseguirà verso piazza del Campidoglio (Campo di Lenno), dove ad attendere il pubblico ci saranno Danilo Ortelli e Michele Redaelli (violini), Daniel Ciobanu (viola), Loris Rossi (violoncello) e Gabriele Carpani (contrabbasso) che proporranno brani di Piazzolla. Terza tappa la piazzetta Brenna a Lenno per esecuzioni al pianoforte di Rachmaninoff da parte di Lorenzo Bovitutti, Luigi Carroccia e Jonathan Fournel. Si giungerà poi alla scalinata di Villa Monastero a Lenno, dove sarà protagonista l’aria “Se pietà di me non senti” da Giulio Cesare di Händel. Conclusione della Greenway musicale alla chiesa di Sant’Andrea a Lenno con i violini di Danilo Ortelli e Michele Redaelli. Biglietti: 10/25 euro. In caso di pioggia il concerto si terrà interamente presso la chiesa di Sant’Eufemia a Ossuccio. La giornata si chiuderà alle 21.30 con “Notturni a Villa Carlotta: la passione del romanticismo tra Chopin, Hayez e Canova”. Info e prenotazioni: www.lacmusfestival.com.

Eventi musicali in dimore di delizia anche a Inverigo. Villa Bonacina, in frazione Villa Romanò, giovedì 11 luglio, apre le sue porte per il concerto etno folk per un duo fisarmonica e clarinetto.

NEL LECCHESE
Sabato 6 luglio, visita in notturna di Villa Sormani Marzorati Uva a Missaglia (Lc) per rievocare un’aristocratica serata d’estate, all’interno di una dimora ottocentesca rimasta intatta nei secoli. Il percorso inizierà dalla trecentesca cappella di S. Maria in Villa, proseguirà a lume di torcia e di candele tra gli antichi salotti del ricevimento, per proseguire nella sala da ballo e nella sala da biliardo. Si visiterà anche la preziosa armeria privata, dove sono custoditi armi antiche, bandiere, strumenti bellici e vessilli dal ’700 alla Seconda guerra mondiale. Ritrovo, alle 21, in piazza Sormani 1 a Missaglia. Costo €15 euro a persona con prenotazione obbligatoria al 338.3090011; e-mail: info@villago.it.

Domenica 7 luglio è invece in programma una visita serale di Montevecchia alla scoperta delle affascinanti origini del suo borgo storico: dalla torre romana, alla sottostante piazzetta, sino alla settecentesca Villa Agnesi Albertoni. I visitatori potranno ammirare il tramonto dal punto più alto del Santuario, con vista sulla Brianza fino alle Alpi. Il percorso proseguirà con le curiosità e i misteri del Santuario, per poi scendere nella piazza centrale, ed entrare a Villa Agnesi Albertoni. Sarà l’occasione per narrare la vita della grande scienziata Maria Gaetana Agnesi (1718-1799), che da giovane e da anziana frequentò la dimora. Ritrovo, alle 20.30, in largo Gaetana Agnesi 2 a Montevecchia. Costo €10 euro a persona con prenotazione obbligatoria al numero 338.3090011; e-mail: info@villago.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.