Guardia di finanza, sequestrati 10 quintali di carne e alimenti

La guardia di finanza

I finanzieri del comando provinciale della finanza di Como, in due diversi interventi, hanno sequestrato otto quintali di carne in cattivo stato di conservazione, oltre 10 mila prodotti definiti “Moca” (materiali, contenitori e oggetti a contatto con gli alimenti) e due quintali di prodotti alimentari privi delle dovute indicazioni di origine e provenienza.

Gli interventi, condotti dai “Baschi Verdi” in collaborazione con l’Ats Insubria, sono avvenuti in due esercizi commerciali della parte sud di Cantù e del centro di Como. In particolare, le fiamme gialle, in una attività all’ingrosso, hanno sequestrato oltre 10mila prodotti “Moca” privi delle informazioni obbligatorie relative alle condizioni di produzione e confezionamento. Il responsabile è stato segnalato all’Ats competente per le sanzioni amministrative.
Nel corso di un secondo intervento, in un venditore di alimenti etnici di origine pakistana nel centro di Como, i “Baschi Verdi” hanno rilevato numerose irregolarità concernenti il deposito di carni destinate al consumo, accatastate su superfici non idonee come pareti e pavimenti sporchi. Inoltre, erano presenti carni non confezionate di diversa specie a diretto contatto tra loro.
I “Baschi Verdi” hanno rinvenuto infine oltre 2 quintali di prodotti alimentari (spezie e frutta secca) e bevande analcoliche prive delle informazioni obbligatorie relative alle indicazioni di origine.
Il titolare di origine pakistana è stato denunciato per il reato di vendita e distribuzione per il consumo di alimenti in cattivo stato di conservazione, nonché segnalato per le sanzioni amministrative.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.