Guasto a uno scambio ferroviario, treni nel caos

Un convoglio di Trenord

Ritardi oltre i 30 minuti, cancellazioni e limitazioni di percorso per diversi convogli

Treni, ennesima mattinata di caos e disagi per viaggiatori e pendolari. Ritardi oltre i 30 minuti, cancellazioni e limitazioni di percorso.

La causa, questa volta, un guasto a uno scambio ferroviario: «Possibili rallentamenti e ritardi fino a 20 minuti a causa di un guasto a uno scambio, di competenza Rfi, tra le stazioni di Brescia e Ospitaletto Travagliato», si legge sul sito di Trenord.

«Il guasto si è verificato attorno alle 9.15, provocando ritardi entro i 40 minuti», spiega l’ufficio stampa di Rete Ferroviaria Italiana.
I disagi dovuti al guasto e i rallentamenti sulle diverse direttrici non hanno risparmiato i pendolari comaschi. Tredici i minuti di ritardo per il convoglio Como San Giovanni-Malpensa Aeroporto delle 9.06 a causa delle ripercussioni sulla circolazione ferroviaria e del ritardo di altri treni della direttrice. Stessa sorte per il successivo treno delle ore 10.10.

Cancellata la corsa del treno Camnago-Lentate delle 9.55 con arrivo a Milano Cadorna. Il treno da Mariano Comense delle 7.59 e diretto a Milano Rogoredo è partito invece da Bovisa alle 11.10. Inoltre il treno Chiasso-Rho delle 11.43 ha terminato il viaggio nella stazione di Milano Porta Garibaldi.

I ritardi e le cancellazioni hanno avuto pesanti ripercussioni anche sulle altre linee ferroviarie.
Proprio in queste ore, a tal proposito, è stato varato il nuovo servizio “Ferrovienord ti ascolta” per ricevere le segnalazioni dei passeggeri. Strumento voluto per gestire le problematiche sollevate dagli utenti che frequentano le 124 stazioni dislocate lungo i 331 chilometri di rete (nelle province di Milano, Brescia, Como, Monza e Brianza, Novara e Varese).

Sul sito www.ferrovienord.it/it/segnalazioni è infatti possibile registrarsi e compilare un form inserendo segnalazioni, suggerimenti e osservazioni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.