Guerra dei frontalieri, nuovo capitolo. Ticino pronto a congelare i soldi dovuti

Disputa italo-svizzera – I ristorni fiscali potrebbero essere bloccati su un conto corrente
Nuovo capitolo della “guerra fredda” tra Svizzera e Italia. I ristorni fiscali dei frontalieri destinati ai Comuni di confine potrebbero essere “congelati” su un conto corrente, in attesa di capire meglio le intenzioni dei due governi, quello di Roma e quello confederato. Lo ha detto l’altra sera Marco Borradori, uno dei cinque ministri del Consiglio di Stato ticinese: la posta in gioco è alta. la cifra da restituire all’Italia supera i 54 milioni di franchi.
Leggi l’articolo di Cavalleri in PRIMO PIANO

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.