Gulliver fa rinascere via Borgo Vico vecchia

Como, via Borgovico Vecchia

Via d’arte, artigianato e shopping, una scommessa da rilanciare per la “Piccola Brera” di Como ossia via Borgo Vico vecchia, dopo il buon esordio della giornata di porte aperte a botteghe e laboratori che è andata in scena oggi nel pomeriggio.
Un buon inizio per rilanciare il quartiere, quello che hanno raccontato oggi i promotori dell’iniziativa, i commercianti e gli artisti che hanno dato vita all’associazione “Borgovico Street”.
«È andata benissimo la giornata di porte aperte ai laboratori degli artisti – ha detto il pittore e grafico Fabrizio Bellanca – successo al di là delle aspettative, con pubblico numeroso in visita. Da me è passato anche il critico Luigi Cavadini».
Dalle 15 alle 18.30 la vecchia strada alle porte di Como è stata caratterizzata da un via vai di curiosi.
«Sono contenta – ha detto la presidente di “Borgovico Strett”, la pittrice Ester Negretti – c’è stata una bella affluenza, abbiamo fatto un buon lavoro sulla comunicazione e questo ci ha ripagati». Successo anche per le proiezioni di disegni del comasco Libico Maraja dedicati al celebre romanzo I viaggi di Gulliver di Jonathan Swift esposti nelle vetrine e proiettati dal tramonto ai due lati della via di Como, verso Nord e verso Sud.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.