Hector Tufik Majul Villasenor: un giocatore messicano per l’Hockey Como

Hector Tufik Majul Villasenor

Hector Tufik Majul Villasenor, nato il 7 maggio 1994 in Messico è il nuovo straniero dell’Hockey Como. Attaccante di ruolo, 181 centimetri di altezza per 84 chili di peso, arriva dai Punks di Vilnius (Lituania) alla formazione biancoazzurra.
“Majul è il più forte giocatore del Messico ed è hockeisticamente cresciuto negli Stati Uniti a Phoenix – spiega il presidente Luca Ambrosoli – ha giocato dal 2011 nelle Minors di Phoenix, Minot Minotaurus, Little Flyers, e Curry College, prima di essere costretto ad abbandonare la sua carriera e gli studi universitari negli States”.

Scoperto a soli 6 anni dal coach russo Boris Dorozhenko, a 14 anni Majul si trasferisce negli States; dopo il liceo ottiene il permesso di soggiorno, prima con un visto da atleta dilettante e poi con uno di studente al Curry College in Massachusetts. Permesso che gli è stato ritirato il 22 agosto 2017 dagli agenti della dogana di Houston, al suo rientro da una visita ai familiari in Messico, causa la “stretta” nei confronti degli immigrati da parte dell’attuale Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump.
Dopo un periodo si solo allenamento in patria, è arrivata grazie al suo mentore russo Dorozhenko l’importante chiamata a Davos in Svizzera, ma anche qui per un intoppo burocratico (non è stato considerato un giocatore professionista) è stato costretto di nuovo al trasferimento, lo scorso novembre, in Lituania. Con la formazione di Vilnius è arrivato sino alle finali dei playoff e nel frattempo ha militato nella Nazionale messicana nel Mondiale di Seconda divisione B.
“All’Hockey Como è arrivato grazie alla preziosa segnalazione di un allenatore del Davos che è rimasto impressionato per le grandi doti di pattinaggio e tecnica del messicano – commenta il vicepresidente Massimo Paramidani – Hector ha accettato con entusiasmo la nostra chiamata; a Como avrà finalmente la possibilità di mettersi in mostra e dimostrare tutto il suo valore. Siamo certi che sarà una grandissima sorpresa nel prossimo Campionato Ihl e grazie alle sue doti ed esperienze con Dorozhenko sarà impiegato anche come istruttore di power skating per il nostro settore giovanile.”

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.